Ristorante Lume | Privacy Policy – Informativa gift card
Eredità & evoluzione sono il fil-rouge di tutti gli elementi che compongono l’esperienza LUME, a partire dalla filosofia gastronomica, il design, il menu, il servizio così come il complesso W37 in cui il ristorante risiede. La cucina dello Chef Luigi Taglienti si basa sull’intuizione, sulla sensibilità e capacità di leggere la materia prima con l’aggiunta dell’utilizzo della tecnica per arrivare a un’idea finale, mai per concepirla.
Ristorante Lume, Lume Milano, Ristorante Stellato Milano, Chef Luigi Taglienti, Luigi Taglienti, Orto di Lume, Lume via Watt, Ristorante Gourmet Milano, miglior ristorante Milano, Catering Milano, Eventi Milano, Stella Michelin Milano, Chef stellati Milano, W37,
16426
page-template-default,page,page-id-16426,qode-restaurant-1.0.2,,qode-title-hidden,qode_popup_menu_push_text_right,transparent_content,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Informativa – Artt. 13-14 Reg. 679/16/UE

Regolamento relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali nonché alla libera circolazione di tali dati

Ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 13 e 14 del Reg. 679/16/UE (da qui in poi, per brevità “GDPR”) e del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.lgs. 196/2003) in quanto compatibile, AUREA S.R.L., con sede legale in (20143) Milano (MI), Via G. Watt n. 37, P.I. n. 09209240960, in qualità di titolare del trattamento dei dati, Le fornisce le seguenti informazioni relative al trattamento dei Suoi dati in relazione ai dati trasmessi mediante il modulo presente sulla pagina di contatto funzionale al successivo pagamento e consegna della Gift Card presente sul sito web www.lumemilano.com.

Per quanto specificamente concerne l’inserimento dei Suoi dati ai fini della formulazione di richieste e invio di comunicazioni tramite la compilazione dell’apposito form presente sul sito nella pagina www.lumemilano.com/gift-card/, si precisa quanto segue.

 

A) LE FINALITÀ E LE MODALITÀ DEL TRATTAMENTO CUI SONO DESTINATI I DATI

Il trattamento a cui saranno sottoposti i dati personali da Lei forniti e/o a Lei richiesti e/o acquisiti è diretto esclusivamente all’invio di richieste e/o comunicazioni a Aurea S.r.l. in relazione all’erogazione dei servizi di ristorazione mediante l’acquisto di Gift Card.
Ai fini di quanto sopra, il consenso manifestato con l’accettazione della presente informativa autorizza Aurea S.r.l. all’invio all’indirizzo email indicato all’atto della compilazione del form di comunicazioni, informazioni e messaggi da parte del titolare del trattamento e/o da parte di società controllate, controllanti, o comunque a vario titolo collegate con il titolare del trattamento dei dati al fine di rispondere alle Sue richieste trasmesse mediante il medesimo form, con esclusione di qualsiasi attività di marketing diretto.

Il trattamento dei dati personali sarà effettuato mediante operazioni o complesso di operazioni, eventualmente anche con l’ausilio di processi informatizzati, mediante, secondo la definizione di cui all’art. 4, par. 1, n. 2) del GDPR, “la registrazione, l’organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l’adattamento o la modifica, l’estrazione, la consultazione, l’uso, la comunicazione mediante trasmissione, diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l’interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione”; il tutto entro i limiti e per le finalità sopra descritte.

Si precisa che i “dati personali”, definiti dalla normativa vigente (art. 4, par. 1, n. 1 GDPR) come “qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile («interessato»); si considera identificabile la persona fisica che può essere identificata, direttamente o indirettamente, con particolare riferimento a un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all’ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale” da Lei forniti e/o a Lei richiesti e/o acquisiti, saranno trattati in forma cartacea e/o mediante strumenti elettronici, informatici e/o telematici e, comunque, con logiche e modalità strettamente indispensabili in rapporto alle finalità del trattamento.

Adeguate misure tecniche e organizzative sono state adottate dal titolare del trattamento dei dati per prevenire la distruzione, la modifica, l’uso illecito o non corretto, la divulgazione non autorizzata o l’accesso, in modo accidentale o illegale ai dati personali trasmessi, conservati o comunque trattati.
I Suoi dati personali saranno conservati e trattati dal titolare del trattamento dei dati nel pieno rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della riservatezza, con logiche strettamente correlate alle finalità indicate nella presente informativa. In particolare, La informiamo che il trattamento avverrà nel rispetto della sicurezza del trattamento come regolamentata dal GDPR (artt. 25 e 32-35) per la cui valutazione l’interessato ha proceduto alla c.d. analisi del rischio predisponendo a tal fine misure ritenute adeguare ai rischi.

Il titolare del trattamento non si assume alcuna responsabilità in ordine alla veridicità ed al consenso al trattamento dei dati relativi a soggetti terzi da Lei comunicati ai fini dell’individuazione del beneficiario della Gift Card. In relazione ai diritti di tali soggetti terzi, Lei dichiara di aver adempiuto agli obblighi previsti dalla disciplina vigente in materia di protezione dei dati personali, ivi compresi quelli particolari, manlevando espressamente Aurea S.r.l. da ogni responsabilità in ordine all’acquisizione del consenso da parte di questi ultimi e da ogni ulteriore obbligo e/o adempimento. Il titolare del trattamento si impegna a proteggere i dati dei soggetti terzi forniti dal Cliente con lo stesso livello previsto per la protezione dei dati di quest’ultimo, con l’ulteriore limitazione che il trattamento verrà eseguito nei limiti di quanto strettamente necessario ai fini dello svolgimento della prestazione contrattuale.

 

B) LA NATURA OBBLIGATORIA O FACOLTATIVA DEL CONFERIMENTO DEI DATI

Il conferimento dei Suoi dati personali è strettamente necessario per gestire correttamente e pienamente la Sua richiesta trasmessa mediante il form di contatto disponibile sul sito www.lumemilano.com/gift-card/ .

In ogni caso, Lei potrà in qualsiasi momento revocare il consenso al trattamento inviando una specifica comunicazione al titolare del trattamento dei dati, al seguente recapito di posta elettronica: privacy@aureafood.com. Il recapito email precedentemente indicato, potrà essere da Lei utilizzato anche per esercitare utilmente tutti i diritti sotto indicati (vedasi il Punto E della presente informativa).

 

C) LE CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE MANCATO CONSENSO

Il Suo eventuale rifiuto a fornire i dati e/o il conferimento di informazioni inesatte e/o incomplete come descritto al punto B) comporta l’impossibilità per la nostra Società di gestire correttamente e pienamente la Sua richiesta.

 

D) I SOGGETTI O LE CATEGORIE DI SOGGETTI AI QUALI I DATI PERSONALI POSSONO ESSERE COMUNICATI O CHE POSSONO VENIRNE A CONOSCENZA IN QUALITÀ DI RESPONSABILI O INCARICATI, E L’AMBITO DI DIFFUSIONE DEI DATI MEDESIMI

I Suoi dati personali saranno trattati esclusivamente da soggetti appositamente nominati dal titolare del trattamento dei dati in qualità di responsabili del trattamento dei dati e/o incaricati del trattamento dei dati; tali soggetti tratteranno i Suoi dati solo qualora necessario in relazione alla finalità del conferimento e solo nell’ambito dello svolgimento dei compiti loro assegnati dal titolare del trattamento dei dati, trattando esclusivamente i dati necessari allo svolgimento di tali compiti e compiendo le sole operazioni necessarie allo svolgimento degli stessi.
I Suoi dati personali non saranno oggetto di diffusione.

 

E) I DIRITTI DI CUI AL REG. 679/16/UE

In ogni momento potrà esercitare i diritti previsti dal Reg. UE 679/16/UE come riportati integralmente di seguito:
Diritto di accesso dell’interessato (Articolo 15 – Considerando 63-64)
1. L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni:
a) le finalità del trattamento;
b) le categorie di dati personali in questione;
c) i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali;
d) quando possibile, il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, i criteri utilizzati per determinare tale periodo;
e) l’esistenza del diritto dell’interessato di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento;
f) il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo;
g) qualora i dati non siano raccolti presso l’interessato, tutte le informazioni disponibili sulla loro origine;
h) l’esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.
2. Qualora i dati personali siano trasferiti a un paese terzo o a un’organizzazione internazionale, l’interessato ha il diritto di essere informato dell’esistenza di garanzie adeguate ai sensi dell’articolo 46 relative al trasferimento.
3. Il titolare del trattamento fornisce una copia dei dati personali oggetto di trattamento. In caso di ulteriori copie richieste dall’interessato, il titolare del trattamento può addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell’interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune.
4. Il diritto di ottenere una copia di cui al paragrafo 3 non deve ledere i diritti e le libertà altrui.

Diritto di rettifica (Articolo 16 – Considerando 65)
L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo. Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.

Diritto alla cancellazione («diritto all’oblio») (Articolo 17 – Considerando 65-66)
1. L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il titolare del trattamento ha l’obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali, se sussiste uno dei motivi seguenti:
a) i dati personali non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati;
b) l’interessato revoca il consenso su cui si basa il trattamento conformemente all’articolo 6, paragrafo 1, lettera a), o all’articolo 9, paragrafo 2, lettera a), e se non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento;
c) l’interessato si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, e non sussiste alcun motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento, oppure si oppone al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 2;
d) i dati personali sono stati trattati illecitamente;
e) i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale previsto dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento;
f) i dati personali sono stati raccolti relativamente all’offerta di servizi della società dell’informazione di cui all’articolo 8, paragrafo 1.
2. Il titolare del trattamento, se ha reso pubblici dati personali ed è obbligato, ai sensi del paragrafo 1, a cancellarli, tenendo conto della tecnologia disponibile e dei costi di attuazione adotta le misure ragionevoli, anche tecniche, per informare i titolari del trattamento che stanno trattando i dati personali della richiesta dell’interessato di cancellare qualsiasi link, copia o riproduzione dei suoi dati personali.
3. I paragrafi 1 e 2 non si applicano nella misura in cui il trattamento sia necessario:
a) per l’esercizio del diritto alla libertà di espressione e di informazione;
b) per l’adempimento di un obbligo legale che richieda il trattamento previsto dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento o per l’esecuzione di un compito svolto nel pubblico interesse oppure nell’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento;
c) per motivi di interesse pubblico nel settore della sanità pubblica in conformità dell’articolo 9, paragrafo 2, lettere h) e i) e dell’articolo 9, paragrafo 3;
d) a fini di archiviazione nel pubblico interesse, di ricerca scientifica o storica o a fini statistici conformemente all’articolo 89, paragrafo 1, nella misura in cui il diritto di cui al paragrafo 1 rischi di rendere impossibile o di pregiudicare gravemente il conseguimento degli obiettivi di tale trattamento; o
e) per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

Diritto di limitazione di trattamento (Articolo 18 – Considerando 67)
1. L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento quando ricorre una delle seguenti ipotesi:
a) l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali;
b) il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo;
c) benché il titolare del trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;
d) l’interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell’interessato.
2. Se il trattamento è limitato a norma del paragrafo 1, tali dati personali sono trattati, salvo che per la conservazione, soltanto con il consenso dell’interessato o per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante dell’Unione o di uno Stato membro.
3. L’interessato che ha ottenuto la limitazione del trattamento a norma del paragrafo 1 è informato dal titolare del trattamento prima che detta limitazione sia revocata.

Obbligo di notifica in caso di rettifica o cancellazione dei dati personali o limitazione del trattamento (Articolo 19 – Considerando 31)
Il titolare del trattamento comunica a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate a norma dell’articolo 16, dell’articolo 17, paragrafo 1 e dell’articolo 18, salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento comunica all’interessato tali destinatari qualora l’interessato lo richieda.

Diritto alla portabilità dei dati (Articolo 20 – Considerando 68)
1. L’interessato ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano forniti a un titolare del trattamento e ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento cui li ha forniti qualora:
a) il trattamento si basi sul consenso ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettera a) o dell’articolo 9, paragrafo 2, lettera a) o su un contratto ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettera b); e
b) il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati.
2. Nell’esercitare i propri diritti relativamente alla portabilità dei dati a norma del paragrafo 1, l’interessato ha il diritto di ottenere la trasmissione diretta dei dati personali da un titolare del trattamento all’altro, se tecnicamente fattibile.
3. L’esercizio del diritto di cui al paragrafo 1 del presente articolo lascia impregiudicato l’articolo 17. Tale diritto non si applica al trattamento necessario per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento.
4. Il diritto di cui al paragrafo 1 non deve ledere i diritti e le libertà altrui.

Processo decisionale automatizzato relativo alle persone fisiche, compresa la profilazione (Articolo 22
Considerando 71-72)
1. L’interessato ha il diritto di non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano o che incida in modo analogo significativamente sulla sua persona.
2. Il paragrafo 1 non si applica nel caso in cui la decisione:
a) sia necessaria per la conclusione o l’esecuzione di un contratto tra l’interessato e un titolare del trattamento;
b) sia autorizzata dal diritto dell’Unione o dello Stato membro cui è soggetto il titolare del trattamento, che precisa altresì misure adeguate a tutela dei diritti, delle libertà e dei legittimi interessi dell’interessato;
c) si basi sul consenso esplicito dell’interessato.
3. Nei casi di cui al paragrafo 2, lettere a) e c), il titolare del trattamento attua misure appropriate per tutelare i diritti, le libertà e i legittimi interessi dell’interessato, almeno il diritto di ottenere l’intervento umano da parte del titolare del trattamento, di esprimere la propria opinione e di contestare la decisione.
4. Le decisioni di cui al paragrafo 2 non si basano sulle categorie particolari di dati personali di cui all’articolo 9, paragrafo 1, a meno che non sia d’applicazione l’articolo 9, paragrafo 2, lettere a) o g) e non siano in vigore misure adeguate a tutela dei diritti, delle libertà e dei legittimi interessi dell’interessato.

Comunicazione di una violazione dei dati personali all’interessato (Articolo 34 – Considerando 86-88)
1. Quando la violazione dei dati personali è suscettibile di presentare un rischio elevato per i diritti e le libertà delle persone fisiche, il titolare del trattamento comunica la violazione all’interessato senza ingiustificato ritardo.
2. La comunicazione all’interessato di cui al paragrafo 1 del presente articolo descrive con un linguaggio semplice e chiaro la natura della violazione dei dati personali e contiene almeno le informazioni e le misure di cui all’articolo 33, paragrafo 3, lettere b), c) e d).
3. Non è richiesta la comunicazione all’interessato di cui al paragrafo 1 se è soddisfatta una delle seguenti condizioni:
a) il titolare del trattamento ha messo in atto le misure tecniche e organizzative adeguate di protezione e tali misure erano state applicate ai dati personali oggetto della violazione, in particolare quelle destinate a rendere i dati personali incomprensibili a chiunque non sia autorizzato ad accedervi, quali la cifratura;
b) il titolare del trattamento ha successivamente adottato misure atte a scongiurare il sopraggiungere di un rischio elevato per i diritti e le libertà degli interessati di cui al paragrafo 1;
c) detta comunicazione richiederebbe sforzi sproporzionati. In tal caso, si procede invece a una comunicazione pubblica o a una misura simile, tramite la quale gli interessati sono informati con analoga efficacia.
4. Nel caso in cui il titolare del trattamento non abbia ancora comunicato all’interessato la violazione dei dati personali, l’autorità di controllo può richiedere, dopo aver valutato la probabilità che la violazione dei dati personali presenti un rischio elevato, che vi provveda o può decidere che una delle condizioni di cui al paragrafo 3 è soddisfatta.

Diritto di opposizione (Articolo 21 – Considerando 69 – 70)
1. L’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettere e) [trattamento necessario per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento, n.d.r.] o f) [trattamento necessario per il perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento o di terzi, a condizione che non prevalgano i diritti e le libertà fondamentali dell’interessato che richiedono la protezione dei dati personali, in particolare se l’interessato è un minore. Tale lettera non si applica al trattamento dei dati effettuato dalle autorità pubbliche nell’esecuzione dei loro compiti, n.d.r.], compresa la profilazione sulla base di tali disposizioni. Il titolare del trattamento si astiene dal trattare ulteriormente i dati personali salvo che egli dimostri l’esistenza di motivi legittimi cogenti per procedere al trattamento che prevalgono sugli interessi, sui diritti e sulle libertà dell’interessato oppure per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.
2. Qualora i dati personali siano trattati per finalità di marketing diretto, l’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per tali finalità, compresa la profilazione nella misura in cui sia connessa a tale marketing diretto.
3. Qualora l’interessato si opponga al trattamento per finalità di marketing diretto, i dati personali non sono più oggetto di trattamento per tali finalità.
4. Il diritto di cui ai paragrafi 1 e 2 è esplicitamente portato all’attenzione dell’interessato ed è presentato chiaramente e separatamente da qualsiasi altra informazione al più tardi al momento della prima comunicazione con l’interessato.
5. Nel contesto dell’utilizzo di servizi della società dell’informazione e fatta salva la direttiva 2002/58/CE, l’interessato può esercitare il proprio diritto di opposizione con mezzi automatizzati che utilizzano specifiche tecniche.
6. Qualora i dati personali siano trattati a fini di ricerca scientifica o storica o a fini statistici a norma dell’articolo 89, paragrafo 1, l’interessato, per motivi connessi alla sua situazione particolare, ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguarda, salvo se il trattamento è necessario per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico.

In relazione al diritto di opposizione, dunque, la normativa prevede che lo stesso possa essere esercitato per opporsi al trattamento, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale, mediante l’uso di sistemi automatizzati di chiamata senza l’intervento di un operatore mediante e-mail e/o mediante modalità di marketing tradizionali mediante telefono e/o posta cartacea, laddove lei abbia acconsentito a siffatto trattamento. Si fa presente che il diritto di opposizione dell’interessato, esposto al precedente per finalità di marketing diretto mediante modalità automatizzate si estende a quelle tradizionali e che comunque resta salva la possibilità per l’interessato di esercitare il diritto di opposizione anche solo in parte. Pertanto, l’interessato può decidere di ricevere solo comunicazioni mediante modalità tradizionali ovvero solo comunicazioni automatizzate oppure nessuna delle due tipologie di comunicazione.
Si ribadisce che, in ogni caso, i dati da Lei forniti non saranno utilizzati per finalità di marketing, fatto salvo il caso in cui Lei manifesti un consenso libero, specifico, informato ed inequivocabile.

 

La informiamo che, in caso di esercizio dei diritti di cui agli articoli sopra indicati, potrà inviare una specifica richiesta al titolare del trattamento dei dati, al seguente recapito: privacy@aureafood.com

 

F) GLI ESTREMI IDENTIFICATIVI DEL TITOLARE E, SE DESIGNATI, DEI RAPPRESENTANTI DI CUI AGLI ARTT. 27 E 28 REG.

Il titolare del trattamento dei dati è Aurea S.r.l., con sede legale in con sede legale in (20143) Milano (MI), Via G. Watt n. 37, P.I. n. 09209240960, società interamente partecipata da Carol Invest S.r.l., con sede in (41124) Modena (MO), via Gaetano Moreali n. 11. Per ogni ulteriore informazione in ordine al titolare e/o responsabile/i del trattamento è possibile inviare una specifica richiesta al seguente recapito: privacy@aureafood.com.
Aurea S.r.l.

 

 

Ultimo aggiornamento: novembre 2018